The Blog

Ex base USA

Santo Stefano si trovano diverse aree militari e altre soggette al vincolo della servitù militare, come già nominato Forte San Giorgio, oppure la batteria antiaerea di Punta Zucchero con i resti delle originali postazioni antiaeree costruita tra la prima e la seconda guerra mondiale. Vi troviamo inoltre il deposito di carburanti di Punta Sassu e anche parte della base della marina militare italiana.

1972 nasce la base militare degli Stati Uniti

Proprio qui nel 1972 per rispondere agli accordi NATO del 1949 e in seguito alla decisione dell’allora presidente del consiglio Giulio Andreotti, venne concessa un’area alla Marina degli Stati Uniti per ospitarvi una nave militare di appoggio ai sommergibili a propulsione nucleare.

25 gennaio 2008: gli americani lasciano l’isola

Dopo la fine del periodo di guerra fredda e tanti anni di proteste contro la presenza della nave-appoggio per i sommergibili con varie accuse di inquinamento radioattivo, comunque non confermate dai rilevamenti scientifici, il 25 gennaio 2008 la base americana fu dismessa e gli americani lasciarono l’isola. La loro dipartita lasciò comunque un grosso vuoto economico a livello occupazionale e immobiliare che cerca, con il turismo, di ristabilizzarsi. Tuttora sull’isola si trova una vasta rete di gallerie scavate appositamente nei decenni, nella dura pietra granitica, come nascondigli militari per le munizioni.

TICKET STANDARD
VIP TASTING

per una giornata da sogno

INSERISCI IL CODICE SCONTO
NEL TUO CARRELLO

EU45

valido solo per ticket ponte Standard

Call Now ButtonCHIAMA ORA